Comunicato stampa ANTG

Filed Under: Articoli in Home, Comunicati Stampa    by: admin

L’Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia, unitamente al suo Presidente Ignazio Cutrò,  esprime la propria soddisfazione per la conclusione della “fase istruttoria” della Commissione Centrale sul provvedimento legislativo che, a breve, porterà alla assunzione dei testimoni di giustizia presso la pubblica amministrazione della Regione Sicilia.  Nei giorni scorsi,  l’Associazione aveva espresso, al Presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi ed all’on. Mattiello, coordinatore del V  Comitato della commissione sui  testimoni, rammarico e grave indignazione sulla lentezza di questo percorso. Ci sentiamo in obbligo di ringraziare uno per uno tutti coloro che, con la loro presenza umana, sincera e onesta passione parlamentare, pensiamo al senatore Beppe Lumia, hanno reso possibile raggiungere questo traguardo. Non è però meno doveroso ringraziare il Servizio Centrale di Protezione la cui generosità non è mai venuta a mancare. Ai nostri cari familiari, ivi incluso il personale delle forze di polizia che ci hanno accompagnato e protetto  in questi anni, sentiamo di dire: GIUSTIZIA è fatta!

COMUNICATO STAMPA ANTG

Filed Under: Articoli in Home, Comunicati Stampa    by: admin

ASSOCIAZIONE NAZIONALE TESTIMONI DI GIUSTIZIA

NOTA STAMPA

 

 

“L’Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia, unitamente al presidente Ignazio Cutrò, con riferimento alla protesta contro la mancata attuazione della legge regionale sull’inserimento lavorativo dei testimoni di giustizia nella pubblica amministrazione precisa che la responsabilità politica è del viceministro degli Interni, senatore Filippo Bubbico,  di cui chiede le immediate dimissioni. Questa associazione intende esprimere al governo regionale ed al suo presidente, on. Rosario Crocetta, stima e fiducia per avere promosso, sin dall’inizio,  la necessità ed opportunità del provvedimento legislativo di assunzione. Chiediamo che le istituzioni regionali, governo e ars, si facciano carico di rappresentare al Ministero degli Interni con urgenza le nostre legittime istanze ed aspettative. Considerando che,  da ora in avanti, non siamo in grado di garantire la sopravvivenza dei nostri figli manterremo , ad oltranza, la nostra protesta avanti l’ufficio di rappresentanza del  governo sul territorio: avanti la presidenza della regione Sicilia.”

Comunicato Stampa ANTG

Filed Under: Articoli in Home, Comunicati Stampa    by: admin
L’Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia stamani, ad oltranza, inizia un sit-in di protesta davanti Palazzo d’Orleans, sede della presidenza della regione Sicilia per la mancata applicazione della legge regionale che prevede l’assunzione dei testimoni di giustizia nella pubblica amministrazione. La legge, approvata all’unanimità da tutte le forse politiche dell’Ars,  resta ad oggi lettera morta a causa della decisione del governo regionale di cedere “sovranità”  al viceministro dell’Interno Filippo Bubbico. Ignazio Cutrò,  insieme a Giuseppe Carini, Piera Aiello, Vincenzo Conticello,  Bruno Piazzese, i coniugi Candela e molti altri testimoni antimafia chiedono a gran voce al Presidente Crocetta di procedere entro la giornata di oggi alla firma dei contratti di assunzione. Facciamo appello al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella,  affinché si ponga fine al nostro calvario. Se è vero, come lo è, che la lotta alla mafia  è una priorità per le Istituzioni chiediamo che si passi dall’antimafia parolaia fatta a colpi di comunicati stampa e pacche sulle spalle ad un vero e concreto sostegno a chi ha sacrificato la sua vita e quello della propria famiglia per questo Paese.

Comunicato Stampa ANTG

Filed Under: Articoli in Home    by: admin

ASSOCIAZIONE NAZIONALE TESTIMONI DI GIUSTIZIA

NOTA STAMPA DEL 01/02/2015

 

L’Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia esprime la propria netta contrarietà circa la possibilità di assegnare un vitalizio ai Testimoni di Giustizia. La nostra posizione è da sempre chiara e trasparente: reinserimento sociale e lavorativo attraverso la piena attuazione della Legge Nazionale e Regionale Siciliana. Ogni altra ipotetica soluzione, rischia non solo di fare il “gioco” di chi, anche tra i Testimoni di Giustizia, pensa di trarre un debito profitto, ma anche finisce di fatto per svilire la ratio delle leggi approvate e trasformare un beneficio (reinserimento sociale e lavorativo) in un vero e proprio privilegio.

Inoltre, anche a seguito delle dichiarazioni rilasciate da Ignazio Cutrò nell’articolo allegato, si ribadisce che l’Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia ritiene di non dover partecipare alla manifestazione organizzata dal gruppo dei tdg: “Il decreto attuativo sappiamo che è pronto – spiega Cutrò – manca solo la pubblicazione, dunque non ha senso protestare. E’ certamente un provvedimento che attendiamo da tempo e con speranza, ma siamo fiduciosi”.

 

————–

rif. https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2015/02/01/testimoni-giustizia-bubbico-presto-riforma-aiuti_fce6ac97-394b-42e2-8f35-fab1abfc1163.html

Diritti riservati a www.ignaziocutro.com Contattaci a: info@ignaziocutro.com