Archivio mensile:luglio 2012

Comunicato Stampa

“Ecco che lo Stato continua ad affermare le proprie intenzioni nell’abbattere i poteri criminali”. A dirlo è Ignazio Cutrò, il testimone di giustizia di Bivona (Agrigento), a seguito dell’operazione di questa notte, coordinata dai magistrati della Dda di Palermo ed eseguita dai carabinieri della Compagnia di Cammarata e del Reparto operativo di Agrigento che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare per mafia nella bassa quisquina, destinata a quattro presunti appartenenti alla famiglia mafiosa di Alessandria della Rocca (Agrigento). Cutrò lancia anche un appello a nome dell’associazione antiracket “Libere Terre”, che lo stesso presiede: “Agli imprenditori e alle persone informate sui fatti, chiedo di abbattere il muro dell’omertà e denunciare tutto alle forze dell’ordine, come ho fatto io e come ha fatto tanta altra gente per bene. L’unione fa la forza, insieme possiamo vincere la mafia”.