Il Clandestino

Filed Under: Articoli di Giornale, Articoli in Home    by: admin

IMG_1390 IMG_1410

Manifestazione “La Giustizia” dall’omicidio Miraglia ai giorni nostri

Filed Under: Articoli in Home    by: admin

I Ragazzi del Leonardo ed Ignazio Cutrò

Filed Under: Articoli in Home    by: admin

A nome degli studenti del Liceo Scientifico “Leonardo” di Agrigento porgo un cordiale saluto a tutti i presenti e un sentito ringraziamento a Ignazio Cutrò per l’opportunità a noi offerta da questo incontro.

La sua presenza qui, oggi, costituisce di certo una tappa fondamentale nel percorso educativo intrapreso dal nostro istituto per la promozione di una cittadinanza responsabile.

Le iniziative attivate, fortemente sostenute dal Preside Guido Pancucci e coordinate dalla Vicaria Rosellina Greco, rappresentano lo sforzo della nostra scuola per educare i giovani alla legalità, quale strumento di libertà e di sviluppo.

Ci è piaciuto definirlo “ siciliano onesto, libero e coraggioso”, perché Ignazio Cutrò è un imprenditore del bivonese, nella provincia di Agrigento, che ha avuto la disgrazia di incrociare le sue sorti con la mafia e ha deciso di non piegarsi. Cutrò è un imprenditore dalla schiena dritta, che non vuol arrendersi a Cosa Nostra e da 10 anni porta avanti una grande battaglia di civiltà.

Il calvario di Ignazio Cutrò e della sua famiglia inizia il 10 ottobre 1999: quel giorno alcuni criminali hanno dato fuoco a macchinari edili della sua ditta. E’stato il segnale mandato dalla mafia per richiamare l’imprenditore a pagare il racket.

Cutrò non vuole svendere la propria dignità e denuncia l’accaduto. Da allora attentati incendiari ai mezzi, furti di materiale, intimidazioni e minacce non l’hanno fermato. Ignazio non molla. Ha continuato a denunciare; ha passato ogni notte in auto a far la guardia al cantiere tentando di proteggere con la presenza il suo lavoro, lo ha fatto con coraggio e incoscienza, al freddo e armato di una caldarella di pietre e una spranga di ferro.

In serie difficoltà economiche, troppo solo e amareggiato, ma impavido nell’intenzione di percorrere la strada della legalità  ha detto :

 

Farò tutto, meno che andarmene dal mio paese e continuerò a lottare contro il racket. Sono nato e cresciuto tra queste montagne e qui continuerò a vivere per garantire un futuro ai miei figli, ai quali ricordo sempre di non cedere ai soprusi e di lottare contro l’ingiustizia”.

 

Gli dà forza l’affetto e la solidarietà delle persone perbene. Sappiamo di cosa parla. Perché noi giovani desideriamo fortemente voltare pagina. Vogliamo spezzare le maglie di quella ragnatela di omertà e di ignoranza da cui l’illegalità trae la sua linfa.

Un eroe, Ignazio Cutrò? No. Non un essere eccezionale, ma un uomo semplice  e dignitoso, convinto che la mafia non è invincibile, che ha avuto il coraggio di rompere il muro del silenzio, che vive nella paura per la sua famiglia, che crede nelle istituzioni e urla a tutti la voglia di vivere da uomo libero. Un siciliano testardo che lotta per ottenere una copertura assicurativa per i beni degli imprenditori che si ribellano alle richieste di pizzo.

Grazie di esserci Ignazio. Perché dai forza al nostro sogno di una Sicilia diversa… nuova e migliore, che ripudia la mafia, i suoi affari ed i suoi silenzi.

 

 

LICEO SCIENTIFICO “LEONARDO” – Giornata della legalità

 

Ignazio Cutrò racconta la sua lotta al racket

 

Nell’aula “Savino Flora” del Liceo Scientifico “Leonardo” di Agrigento, gli studenti delle quinte classi hanno partecipato all’incontro con Ignazio Cutrò, imprenditore di Bivona e presidente dell’associazione antiracket “Libere Terre”.

L’iniziativa, fortemente sostenuta dal Dirigente Scolastico Guido Pancucci, è stata coordinata dalla Vicaria Rosellina Greco nell’ambito del progetto di istituto di educazione alla legalità.

Read more…

Giornale di Sicilia del 04/03/2010

Filed Under: Articoli di Giornale, Articoli in Home    by: admin

gds4310

Giornale di Sicilia del 2/03/2010

Filed Under: Articoli di Giornale, Articoli in Home    by: admin

gds020310

Diritti riservati a www.ignaziocutro.com Contattaci a: info@ignaziocutro.com